Lavasciuga, percentuali medie di carico della biancheria nei modelli a incasso e ‘free standing’

Cosa cercare, di preciso, in una lavasciuga oltre al fatto che svolge le funzioni di lavatrice e asciugatrice insieme? Fra le varie opzioni l’importante è sceglierne una in grado di soddisfare le proprie esigenze quotidiane, partendo dalla scelta delle funzionalità prioritarie. In primis, la capienza. Dalle slim alle ‘extra large’ sono tante le lavasciuga che presentano varianti di capacità. Se vivi da solo o in coppia, la lavasciuga di capacità inferiore sarà l’opzione ideale, mentre in caso di famiglia numerosa si dovrà prendere in considerazione una macchina che sia in grado di smaltire un carico più voluminoso di biancheria. Si raccomanda sempre di distinguere fra la quantità di capi da trattare in fase di lavaggio e quelli da sottoporre ad asciugatura, questi ultimi dovranno essere sempre di meno per rispettare la capienza che varia a seconda di quando la macchina… Leggi Tutto

Quando usare il cardiofrequenzimetro, da fermi o in movimento

Indipendentemente dal fatto che si vogliano migliorare, o meno, i propri allenamenti e gestire al meglio il ritmo cardiaco, i cardiofrequenzimetri offrono l’assistenza di un vero coach. Il cardiofrequenzimetro misura la frequenza cardiaca in battiti al minuto (BPM) e visualizza le informazioni su un monitor, al pari di un orologio da polso. È come un allenatore virtuale che consente agli atleti di mantenere i loro livelli di sforzo all’interno di una specifica zona di frequenza cardiaca target, per ottenere il massimo beneficio di allenamento da caso a caso. Monitorando la frequenza cardiaca il cardiofrequenzimetro aiuterà l’atleta a trovare e mantenere il proprio ‘status’ cardiovascolare senza esporsi a stress logoranti, ma neanche sottotono, attestandosi su una via di mezzo che consenta di fruire dei benefici dell’attività fisica e di raggiungere i propri obiettivi. Non per tutti è lo stesso. Le zone… Leggi Tutto

Fornetti unghie sotto i 50 euro, i migliori modelli 2020

Non solo le estetiste fanno uso dei fornetti per unghie, che ormai sono entrati anche nelle case private per ottenere la manicure e la pedicure ‘fai da te’ con risultati professionali. Chiunque può comprare un fornetto per unghie per farsi lo smalto o il gel indurente a casa e sperimentare, volendo, anche altre amenità della nail art come la ricostruzione delle unghie danneggiate o lo smalto permanente anche con applicazioni decorative, che tanto vanno di moda soprattutto fra le giovanissime. Come fare per uno smalto da diva da asciugare alla perfezione? Con il fornetto, appunto, presente sul mercato in due principali tipologie, con lampade Uv o a Led, entrambe efficaci e con performance davvero strabilianti, considerato il basso costo di questi apparecchi facili da usare, acquistabili per poche decine di euro. Se si considera che una seduta dall’estetista per… Leggi Tutto