Droni: cosa sono e perché si usano, info e caratteristiche

Fino a ieri erano pressoché sconosciuti ma se chiedi oggi “Cos’è un drone?” ti risponde pure un bambino. I droni, per dirla terra terra, sono dei piccoli aeromobili senza pilota fisico, ma manovrati da remoto. Più tecnicamente, sono dei dispositivi elettronici, oramai utilizzati negli ambiti più svariati, in ambiente grafico o dalle agenzie immobiliari per effetti speciali delle case in vendita viste dall’alto, ma in una miriade di altri settori che hanno conosciuto e sfruttato le innumerevoli potenzialità di questo strumento innovativo e performante. Di qui il successo dei droni nel giro di pochissimi anni dal loro avvento sul mercato. Bisogna sapere, innanzitutto, che non tutti possono usare il drone e che questo tipo di apparecchio è regolamentato da una serie di normative fissate dall’Enac, l’ente nazionale dell’aviazione civile.

Chi ancora non sapesse cos’è un drone può farsi una cultura su Internet o su siti tematici, si suggerisce a riguardo la consultazione del portale www.sceltadrone.it. Nonostante tutti o quasi sappiano cos’è un drone, la conoscenza generale si ferma in superficie, mentre ancora si fa confusione su termini come aeromodello o sigle dedicate del tipo Apr o Sapr. Finché si parla di aeromodello si intuisce facilmente di cosa si sta parlando e, in effetti, il drone è un dispositivo volante pilotato da remoto, impiegato non più soltanto per usi amatoriali o di puro divertimento ma in molti settori professionali. Proprio i droni ad uso professionale sono definiti Apr che sta per Aeromobile a Pilotaggio Remoto, mentre il Sapr indica non tanto l’apparecchio quanto il sistema aeromobile a pilotaggio remoto, ossia tutto il ‘pacchetto’ che include anche i comandi e i meccanismi di controllo.

Non cambia tanto il drone, che ha una struttura piuttosto elementare, quanto possono variare gli usi polivalenti che se ne possono fare. I più comuni droni in commercio sono a quattro motori (quadricotteri) ma si possono trovare anche a 6 o 8, con potenze variabili. Guidare un drone non è così difficile come potrebbe sembrare, anche se occorre una specifica abilitazione, dipende in gran parte dalle condizioni atmosferiche e dalle caratteristiche del luogo, oltre che dalle specifiche del modello (peso, funzioni, batterie, materiali, dimensioni…). La tecnologia si è affinata portando sul mercato droni sempre più compatti e leggeri, con potenzialità più avanzate ed evolute. Memoria per droni, come scegliere?